Torte e biscotti

Pepparkakor, biscotti svedesi

Pepparkakor, biscotti svedesi

Pepparkakor, biscotti svedesi

Quando sei bambini il Natale profuma di vacanze, letterine e regali da scartare, ma da un certo punto in poi il Natale profuma di ricordi, emozioni, colori e sapori. Per me il Natale odora di cannella e i Pepparkakor, biscotti svedesi, hanno quel piacevole profumo che inebri, permea la casa di profumo e mi fa respirare quell’atmosfera natalizia che tanto mi piace.

Molto simili ai pan di zenzero, i pepparkakor, sono dei buonissimi biscotti a base di chiodi garofano, cannella e zenzero; andrebbero preparato con zucchero di canna muscovado, quello scuro per intenderci, ma non avendolo trovato ho ripiegato sullo zucchero di canna “normale”, il colore ne ha risentito, ma il gusto assolutamente no.

Ma vediamo come preparare i miei Pepparkakor, biscotti svedesi

Ingredienti:


270 gr di farina 00
90 gr di burro
70 gr di miele millefiori
90 gr di zucchero di canna Muscovado
1 cucchiaio di cannella in polvere
1 cucchiaio di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
1 cucchiaino di lievito per dolci
90 gr di acqua

 

Procedimento


Miscelate, in una ciotola, la farina con il lievito e metteteli da parte.

Versate, in un pentolino, acqua, miele, zucchero e le spezie, portate ad ebollizione avendo cura di mescolare di continuo con un cucchiaio di legno. Raggiunto il bollore, spegnete, aggiungete il burro a tocchetti e mescolate fino a scioglierlo completamente.

Unite la farina e il lievito agli ingredienti liquidi e mescolate energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo e dalla consistenza molto morbida e collosa.

Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per una notte affinché si solidifichi e diventi facilmente lavorabile.

Preriscaldate il forno ventilato a 170° C, riprendete l’impasto, dividetelo in piccole parti e lavoratelo leggermente con le mani per farlo tornare malleabile.

Stendete l’impasto sulla spianatoia con uno spessore di circa 2 mm, ritagliate i biscotti con gli stampi per biscotti che avete scelto e man mano trasferiteli sulla leccarda ricoperta da carta forno.

Infornate per circa 10 minuti. A cottura ultimata sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare. Si conservano per diversi giorni in una scatola di latta.

Anche questo articolo finisce qui, io vi saluto e vi aspetto sempre qui sul blog e sulla pagina facebook collegata, con un piccolo mi piace resterete aggiornati sulle ultime pubblicazioni.

A presto

Manuela

Pepparkakor

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Coscia di coniglio e cavolini di Bruxelles cotti a bassa temperatura